BACK HOMEPAGE ARCHITETTURA PITTURA FONDAZIONE

X.4.1.3

 

La Cittadella
della Cultura

E' un grande sforzo per centrarci nella nostra stessa anima, nel mondo in cui viviamo, nella nostra città, nell'arte e nella cultura. Uno sforzo da compiere in ogni luogo, ma che iniziamo da Milano, sia prendendo coscienza di un momento cruciale della nostra storia, simile sotto certi aspetti al tempo altrettanto cruciale del vescovo Ambrogio, sia e soprattutto mettendoci oggi al servizio della città, in modo utile e concreto. Il progetto può dare una nuova motivazione ai giovani e, rinnovando la cultura, le arti, l'architettura, può costituire il volano per rivitalizzare tutta la città.




Al Sindaco di Milano    
 

La invitiamo a prendere in seria considerazione il nostro progetto e a valutare in particolare la dinamica positiva di alcuni suoi aspetti:

- la forte immagine, legata alla storia, all'identità della città di cui il Castello, che fa parte del progetto, è uno dei simboli, e la sua efficacia per il rilancio di Milano

- un grande tema: non solo la CITTADELLA ma, all'interno di essa, la proposta di un nuovo MUSEO DI ARTE CONTEMPORANEA che avrebbe certamente una risonanza interna zionale. Basta pensare al Beaubourg di Parigi o al nuovo Museo di Bilbao!

- l' unità delle arti, che è l' esperienza più feconda, dalla civiltà classica e dal Rinascimento alla Bauhaus, per dare impulso alle idee, ai talenti, alle opere.

- un metodo democratico, senza il quale i progetti culturali sono solo operazioni di belletto, senza alcun rapporto con i valori veri e nuovi. Occorrono Concorsi aperti agli uomini creativi di tutto il mondo e soprattutto ai giovani, e non incarichi di prestigio e mostre celebrative!

- un ideale, al di là e al di sopra dei problemi contingenti:
   l'UOMO NUOVO!
E' ora di mettersi al lavoro per iniziare il terzo Millennio!






Manifesto Inglese del Workshop